Tu sei qui:
Adorable boy

Lo scorso 11 settembre, a Praga, in occasione dell’inaugurazione del dodicesimo European Congress on Epileptology, sono stati premiati il Prof. Federico Vigevano e il Dott. Nicola Specchio, vincitori rispettivamente dell’ European Epileptology Award e dello Young Investigator Award.

Al Prof. Vigevano e al Dott. Specchio, coordinatore del servizio di Neuropediatria e Psicologia Clinica dell’Età Evolutiva del Gruppo Bios le nostre più sentite congratulazioni.

specchio_2

Da sinistra: il Dott. Nicola Specchio con il Prof. Federico Vigevano

La premiazione

Il Prof. Vigevano, direttore del Dipartimento di neuroscienze e neuroriabilitazione, e il Dott. Nicola Specchio, responsabile della UOS di neurochirurgia dell’epilessia, hanno ricevuto i due premi internazionali per i risultati della loro attività clinica e scientifica dall’ ILAE-CEA (International League Against Epilepsy – Commission on European Affairs), Organizzazione che raccoglie tutte le società scientifiche europee che si occupano di epilessia.

Il doppio e prestigioso riconoscimento va soprattutto al lavoro svolto dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nel campo del trattamento dell’Epilessia. Quello della ILAE-CEA è stato di fatto un elogio rivolto all’intero Dipartimento di Neuroscienze e Neuroriabilitazione del Bambino Gesù. Sin da quando è nata la manifestazione, difatti, non era mai capitato che nella stessa edizione, venissero premiati due medici che lavorano nella stessa struttura.

“È un bellissimo riconoscimento sia a livello personale, sia per tutto l’ospedale – ha commentato il Prof. Federico Vigevano, che ha ricevuto lo European Epileptology Award, assegnato a chi ha contribuito in maniera significativa a far progredire lo studio e il trattamento dell’Epilessia – “È un premio a 40 anni di lavoro, durante i quali ho potuto contribuire a fare del Bambino Gesù il più importante Dipartimento di Neuroscienze Pediatriche d’Italia ed uno dei più importanti d’Europa, specializzato in particolare nel campo dell’epilessia”.
Soddisfazione anche per Nicola Specchio, che ha ricevuto lo Young Investigator Award, riservato al ricercatore under 45, con la migliore produzione scientifica in Europa.

 

specchio

Un altro momento della premiazione

 

“Questa è la dimostrazione che quando c’è competenza ed impegno si possono raggiungere livelli elevatissimi – sottolinea Vigevano –. Il dottor Specchio lavora con noi da più di 10 anni. Quello che ha sempre attratto chi, come lui e il sottoscritto, desiderava dare una impronta scientifica alla propria attività clinica, è l’incredibile casistica presente al Bambino Gesù, unica al mondo. Il nostro merito è stato quello di aver gettato, già tanti anni addietro, le basi perché l’approccio ai pazienti fosse rigoroso e documentabile. Nel tempo questi dati si sono rilevati fondamentali, per poter trarre considerazioni valide sul piano scientifico”.

 

Open Popup
  • luglio-agosto_insieme