fbpx
Tu sei qui:
Parco avventura Valle Cento

La ”Tenuta Valle Cento” è un’oasi di verde che si trova a Nepi, in provincia di Viterbo, a pochi chilometri da Roma, al cui interno lo scorso anno è stato inaugurato  il “Parco Avventura Valle Cento”. Il Parco è un luogo ideale per la famiglia e i bambini e per vivere una giornata a diretto contatto con la natura.

Il Parco è attrezzato con tanti percorsi più la tirolese, adatti a bambini dai 5 anni in su e ragazzi che potranno spostarsi tra gli alberi su piattaforme aeree sospese, passerelle, ponti tibetani, carrucole e liane in totale sicurezza, assistiti da personale qualificato. Una tirolese con due passaggi di circa 70m di lunghezza consentirà anche agli adulti di sperimentare l’ebbrezza di un volo sospesi tra gli alberi.

Nella Tenuta “Valle Cento” è visitabile anche “Il Giardino Orticolo”. Si tratta di un orto- giardino di circa 4.000 mq, dove sono state messe a dimora circa 5500 piante da orto biologiche di varie specie, melanzane tonda e viola, peperoni gialli, fagiolo borlotto, bieta rossa, zucca butternut e zucca moscato della Provenza, carciofo romanesco, pomodoro Roma e a grappolo; circa 1000 piante di fiori eduli, cioè fiori commestibili che saranno utilizzati per corsi di cucina e laboratori.

I PERCORSI

PERCORSO FUCSIA: tirolese per ragazzi e adulti
PERCORSO ARANCIO: bassa difficoltà, consentito l’accesso a bambini e ragazzi che misurati con il braccio alzato arrivano all’altezza minima di 1,20m.
PERCORSO GIALLO: bassa difficoltà, consentito l’accesso a bambini e ragazzi che misurati con il braccio alzato arrivano all’altezza minima di 1,20m.
PERCORSO VERDE: media difficoltà – consentito l’accesso a bambini e ragazzi che misurati con il braccio alzato arrivano all’altezza minima di 1,20m. Tutti i percorsi sono vietati ai minori di 5 anni.

Per maggiori informazioni visita i siti web: www.tenutavallecento.com  www.parcoavventuravallecento.com

 

I Parchi avventura

Da sempre i Parchi Avventura si basano sull’utilizzo di moschettoni, longe, imbraghi ed altre attrezzature che insieme formano i dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) con i quali ciascun utente deve autonomamente gestire la propria sicurezza durante il percorso. In dotazione vengono generalmente forniti due moschettoni che, alternativamente, devono essere utilizzati per la propria sicurezza ma nessuno garantisce che ciò avvenga nel modo corretto. La grande maggioranza dei clienti di un Parco ha infatti poca esperienza in merito all’utilizzo di tali attrezzature ed inoltre a questo si devono aggiungere i fattori emotivi legati alla scarsa abitudine a stare ad una certa altezza, la stanchezza fisica e le possibili distrazioni che possono presentarsi durante il percorso.