Tu sei qui:
mal di testa nei bambini

Il mal di testa nei bambini : come comportarsi

La cefalea – più comunemente noto come il mal di testa – colpisce circa 10 bambini e adolescenti su 100. È un problema infatti che può presentarsi a qualsiasi età, non solo da adulti. Anche nei primi mesi di vita, ad esempio, si possono manifestare dei sintomi – come le coliche infantili – riferibili all’emicrania. Il mal di testa, può essere legato a una predisposizione costituzionale e psicologica.Ad esempio una visita oculistica in caso di mal di testa si esegue per la valutazione del fondo oculare.

Occorre fare una distinzione tra cefalee primarie e cefalee secondarie. Le cefalee cosiddette primarie sono riferibili a: emicrania, cefalea tensiva e cefalea a grappolo il dolore alla testa va inteso propriamente come malattia. Le cefalee secondarie, invece, si definiscono tali nei casi in cui il mal di testa è uno dei sintomi con cui si manifestano altre malattie.

Quali cause?

Una causa di cefalea può essere la sinusite. Ma la sinusite non è un problema che riguarda i bambini più piccoli di 8 anni perché i seni nasali non sono ancora anatomicamente sviluppati. Eventuali diagnosi di sinusite associata a mal di testa e conseguenti cure con aerosol prima di questa età sono quindi da considerarsi errate.
I bambini con mal di testa frequenti che rispondono poco alle terapie antidolorifiche dovranno essere inviati ad un Centro specializzato perché i mal di testa non sono privi di rischi. Possono essere un campanello di allarme per altre patologie. Se è bene non allarmarsi per un singolo episodio, è necessario affrontare correttamente quelle cefalee che per assiduità e intensità interferiscono con la vita quotidiana.

Cosa fare?

Innanzitutto non adottate cure “fai da te”: possono portare ad una cronicizzazione del mal di testa. Contattate sempre il vostro pediatra e seguite scrupolosamente i suoi consigli.

Piccoli accorgimenti

Questi piccoli accorgimenti possono prevenire l’aumento della frequenza degli attacchi di mal di testa.

  1. Evitare alimenti e bevande eccitanti (cioccolato, tè, cole)
  2. Condurre una vita regolare evitando l’esposizione a temperature estreme
  3. Evitare i sovraccarichi di stress (videogiochi,TV, tablet) e frequenti alterazioni del ritmo sonno-veglia
  4. Far dormire un adeguato numero di ore.
Open Popup
  • orari_settembre_bios