fbpx
Tu sei qui:
sport-bambini

Nel precedente articolo a cura del Dr. Sergio Lupo (consultabile qui), abbiamo parlato degli sport più diffusi in età evolutiva. Oggi vediamo i cosiddetti “sport minori”, non tanto per efficacia e performance quanto semplicemente perchè meno praticati.

articolo a cura del Dr.SERGIO LUPO MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT

Scherma

Qual è l’età più idonea per cominciare? Come tutte le attività di destrezza la pratica della scherma deve cominciare presto: già a 5-6 anni si può iniziare ad imparare usando il fioretto di plastica. Quali sono i benefici per i bambini? Sviluppa molto la coordinazione e la velocità di movimento. Migliora il carattere e le qualità psicologiche. Le precauzioni. Anche la scherma è considerato uno sport “asimmetrico” e quindi possibile causa di squilibri scheletrici e muscolari; anche per questo sport è importante l’attività fisica di “compensazione” per i distretti corporei meno sollecitati. L’età giusta per cominciare l’agonismo. La Federazione Italiana Scherma organizza i tornei “prime lame” dall’età di 6 anni, ma l’attività agonistica “vera” inizia a 10 anni.

Corsa

Qual è l’età più idonea per cominciare? Non ci sono limiti di età se si parla di corsa aerobica; questa capacità si sviluppa molto presto nell’uomo e anche i bambini, se allenati, possono correre a lungo senza fatica. Quali sono i benefici per i bambini? La corsa migliora il sistema cardio-vascolare, stimola la crescita e attiva il metabolismo. Se il bambino è in sovrappeso corporeo, la corsa è sicuramente l’ideale: si deve però ricordare che un peso eccessivo può esporre a maggiori rischi di traumi articolari. Le precauzioni. Il vero problema è la noia: senza componente di gioco il bambino non si diverte a correre a lungo. L’età giusta per cominciare l’agonismo. La prima gara non prima dei 12 anni, ma da questo momento ogni specialità di corsa è concessa.

Sci

Qual è l’età più idonea per cominciare? Le prime discese possono iniziare a 3 anni; anche se lo sci è molto tecnico, i bambini non hanno problemi con gli sci ai piedi. I movimenti richiesti risultano molto naturali anche per i più piccoli. Quali sono i benefici per i bambini? L’alta quota e l’aria pura migliorano le capacità respiratorie dei bambini. Le precauzioni. I rischi maggiori sono le cadute. Meglio evitare per i più piccoli (sia per il rischio di traumi sia per le paure che potrebbero derivarne) i pendii troppo ripidi e la velocità elevata. L’età giusta per cominciare l’agonismo. La Federazione Italiana Sci ammette alle prime gare di slalom e discesa libera solo il bambino over 11 anni.

Ginnastica – Danza

Qual è l’età più idonea per cominciare? L’età iniziale è quella compresa tra 4 e 5 anni, quando elasticità e mobilità articolare sono molto alte e la coordinazione può ancora migliorare con l’allenamento. Quali sono i benefici per i bambini? Sono sport completi, che sviluppano in modo simmetrico tutta la muscolatura corporea e aumentano agilità e destrezza nei bambini. Sono per questo anche attività propedeutiche a molti altri sport. Le precauzioni. Sono sconsigliati solo in caso di gravi alterazioni della colonna vertebrale. L’età giusta per cominciare l’agonismo. A 8 anni si può cominciare a gareggiare nella ginnastica. Anche per la danza sportiva l’attività agonistica inizia a 8 anni; non ci sono differenze tra maschi e femmine che possono gareggiare in coppia.

Scopri il nostro servizio di Medicina dello Sport, clicca qui