Tu sei qui:
faringite-bambini

La faringite

La faringite è un disturbo piuttosto frequente tra i bambini, soprattutto quando sono esposti a sbalzi di temperatura. Ne parliamo proprio oggi, in questo maggio così insolitamente freddo e con frequenti sbalzi di temperatura. La faringite, come tutte la malattie della gola può provocare anche febbre e sintomi influenzali, ma non occorre allarmarsi troppo. Piuttosto La prima cosa da fare è capire se il bambino ha mal di gola, se c’è in corso un’infiammazione e dove. Il dove è importante, perché potrebbero essere anche le tonsille o la trachea a dare questi sintomi. La cosa migliore è chiedere un consulto al pediatra.

I sintomi

I sintomi principali della faringite sono: febbre – che può essere anche molto alta –  e mal di gola. Per verificare che la faringe sia arrossata munitevi di una torcia o di una pila e ispezionate la bocca del bambino. A quel punto, se arrossata, contattate il vostro pediatria di famiglia per un controllo medico.  In caso di gola arrossata e febbre, potrebbero subentrare altri disturbi, come:

  • spossatezza
  • mancanza di appetito
  • dolore alla testa

Da cosa dipende la faringite?

La faringite è in molti casi dovuta a un virus o a un’infezione batterica. Nel caso sia stata diagnostica la faringite acuta, la causa è lo streptococco, un batterio che può essere facilmente individuato grazie a un tampone faringeo. È un esame totalmente indolore e non è neanche fastidioso, il piccolo deve solo aprire bene la bocca e sarà prelevato un piccolo campione dalla gola.  Clicca qui per saperne di più sul tampone faringeo … 

Cosa fare?

Contattate il vostro pediatra e non date farmaci a caso, soprattutto se il pediatra non ha ancora effettuato la sua diagnosi. Purtroppo si commette molto facilmente l’errore di somministrare antibiotici senza un reale bisogno. Se ha la febbre, fatelo bere molto: è importante l’idratazione. Tenetegli a fronte fresca, possibilmente con la borsa del ghiaccio o utilizzando delle pezze bagnate. Potete anche, nel caso il dolore sia forte, dargli del gelato (sempre che lo voglia), avrà un effetto anestetico e lo aiuterà a deglutire.

Se vi è il sospetto di Streptococco, presso il nostro Centro è possibile effettuare il tampone faringeo . Per maggiori informazioni CUP Bios 06/809641

Leggi anche