i denti dei bambini

I denti dei bambini

Nei bambini anche la crescita dei denti da latte varia molto: alcuni hanno già un dentino fin dalla nascita, altri a un anno di età non ne hanno ancora uno. Di solito il primo dentino spunta intorno ai 6 mesi (generalmente incisivo inferiore centrale) e la dentizione detta “da latte” si completa intorno ai due anni, due anni e mezzo. Essa comprende 20 denti, 10 inferiori e 10 superiori. La seconda dentizione inizia dopo la caduta dei rispettivi denti da latte: di solito i primi a cadere sono gli incisivi inferiori, intorno ai sei anni. L’eruzione di un dentino e la sua caduta sono sempre piccoli eventi “traumatici” che possono avvenire senza particolari disturbi per il bambino ma che talvolta possono causare infiammazione, arrossamento, dolore.

La prima dentizione

Nel periodo della prima dentizione, in generale, si osservano alcuni disturbi: pianto, agitazione, irrequietezza, risvegli notturni causati dal dolore e dal fastidio generati nel bambino dai dentini che spingono per uscire. Vi sono, poi, tutta una serie di sintomi che la tradizione vuole legati alla dentizione:

  • secrezione nasale
  • feci molli o, al contrario, stitichezza
  • in alcuni casi anche febbre

Se i disturbi “sono sempre gli stessi”, cioè si mantengono costanti e con le stesse caratteristiche, non devono impensierire. Se invece si accentuano o si caratterizzano in modo diverso, è opportuno contattare il pediatra per esporre i propri dubbi. Nel corso della dentizione è normale che il bambino sbavi, voglia mordere o rosicchiare, sia irritato: va consolato e gli va dato qualcosa di duro da masticare (controllate sempre la qualità e i materiali dei prodotti del commercio). L’assunzione di acqua durante la prima dentizione deve essere favorita, anche per la sua azione rinfrescante. Se il dolore è intenso contattate con fiducia il vostro pediatra.

N.b.

Cercate nel complesso di evitare o comunque limitare:

  • zucchero
  • miele rosato
  • biscotti
  • alimenti che contengono dosi elevate di zucchero

in quanto aumentano il rischio di sviluppare carie!

Prevenzione carie

Clicca qui per leggere i consigli della nostra specialista in Odontoiatria Pediatrica

 

 

Articolo tratto da “Il bambino nella sua famiglia” a cura della Società Italiana di Pediatria Preventiva