Tu sei qui:
tiro_barattolo_bambini

Prosegue con il “tiro alla lattina” il nostro appuntamento per riscoprire i cari, vecchi giochi con cui intrattenere i bambini nelle lunghe giornate d’estate. Ecco cosa serve per giocare:

  • Almeno 15 di lattine di bibite o legumi (tutte uguali)
  • Palline da tennis o di carta
  • Nastro adesivo

Il tiro al barattolo, e più in generale il tiro al bersaglio, è un gioco che piace sempre a tutti e ad ogni età. Per realizzare i bersagli, basterà rimediare lattine vuote di coca cola, fanta oppure di piselli, legumi, pomodoro, etc… l’importante è che siano tutte uguali. Per una buona riuscita del gioco, dovrete collezionare almeno una quindicina di lattine, che disporrete a piramide, una sopra l’altra, con la base più larga e il vertice costituito da una sola lattina.

Come si gioca

Appoggiate la piramide sopra un muretto o un tavolino. Se volte rendere il gioco più difficile, riempite di sabbia o di terra i barattoli, in modo che non caschino subito. A turno i bambini dovranno colpire, con le palline da tennis (se i barattoli contengono sabbia) o di carta ben arrotolata (e magari legata con nastro, meglio da pacco) se sono semplici lattine vuote. Vince chi butta già il maggior numero di lattine in un solo colpo. Come variante è possibile far giocare lo stesso bambino finché non colpisce tutte le lattine: in questo caso si conteranno i secondi (o i minuti…) che impiegherà per buttarle giù tutte, decretando, in base al tempo, chi sarà il vincitore.

Buon divertimento!